Canva, il design a portata di tutti!

Canva, il design a portata di tutti!

Il software australiano è utile per creare progetti grafici e disponibile a chi ha poca creatività e scarsa dimestichezza.

Ai giorni d’oggi, le competenze grafiche sono richieste a chiunque si debba interfacciare con i social network e la comunicazione digitale.

In molti sono tentati ad usare i più noti Photoshop o Power Point, ma con questi programmi è talvolta difficile la progettazione grafica e l’editing di foto per chi ha poca dimestichezza. Però, a rendere l’esperienza grafica più divertente e semplice ci pensa Canva.

LA STORIA

Canva nasce in Australia nel 2012 da un’idea di Melanie Perkins, insegnante di progettazione grafica all'università. In collaborazione con il cofondatore Cliff Obrecht, ha lanciato Fusion Books, uno strumento di progettazione online per creare facilmente annuari accademici. Ben presto, i due hanno realizzato che la tecnologia sviluppata poteva essere sfruttata su scala più vasta e, dopo un'approfondita ricerca, hanno lanciato Canva insieme al cofondatore esperto in tecnologia Cameron Adams.

La startup australiana, in breve tempo, ha allargato il team di lavoro con giovani creativi, ingegneri e programmatori informatici, e in poco tempo ha raccolto milioni di dollari in finanziamenti di investitori stranieri che ne hanno riconosciuto il potenziale. Una ventata di freschezza è arrivata nel luglio del 2014 con l’entrata di Guy Kawasaki nel team australiano nel ruolo di Chief evangelist, lo stesso che ricopriva nell’azienda di Cupertino della Apple.

Nel corso degli anni, la piattaforma di Canva si è ampliata, prestando attenzione a molteplici realtà: dal design fino al marketing aziendale, passando per la formazione online con la fondazione della Canva Design School, una risorsa digitale ricca di workshop sviluppata per migliorare le competenze visive di chiunque.

COSA FA CANVA?

Canva è un tool di design online che permette di creare vari tipi di immagini: dalle grafiche per il blog alle immagini per Pinterest o per le ads di Facebook. Si può partire dal foglio bianco o usare un layout predefinito, caricare le proprie immagini o scegliere fra quelle presenti in Canva che costano al massimo 1$ al momento della pubblicazione.

Totalmente gratuito per il suo utilizzo, il software online permette anche di creare presentazioni, grafiche per curriculum vitae, biglietti da visita, brochure pieghevoli e volantini pubblicitari. Grazie a milioni di fotografie ed illustrazioni disponibili sul sito, oppure caricabili dalla libreria personale (Canva non richiede il copyright delle immagini), si possono creare fantastici progetti che si salvano automaticamente sull’archivio personale. In qualsiasi momento, quindi, è possibile prendere in mano il proprio lavoro e modificarlo scegliendo tra i vari layout, i diversi colori e le varie alternative di font di testo.

Inoltre, la startup australiana è da poco giunta nello store della Apple per i tablet dell’azienda californiana.

La varietà di opzioni creative del progetto grafico ha permesso agli oltre 14 milioni di utenti registrati in tutto il mondo di creare ben 100 milioni di lavori. Usarlo è quindi molto semplice: serve solo lasciarsi ispirare dalle immagini e divertirsi tirando fuori la propria creatività.